Nella piazza principale del paese dedicata al Maestro, proprio alle spalle dell’imponente statua di Verdi che osserva quasi corrucciato i suoi compaesani, possiamo vedere la grande ed elegante rocca che fu dei Marchesi Pallavicino.

Risalente al XIII secolo, epoca in cui la casata stava diventando potente, fu più volte rimaneggiata e adattata alle esigenze di una famiglia in continua crescita.

È suggestivo pensare che  Verdi l’abbia potuta vedere con i suoi occhi in almeno due delle sue trasformazioni: il suo aspetto attuale risale infatti al 1857, quando fu ricostruita in stile neogotico, conservando l’alto mastio, il grande cortile e le pregiate finestre di cotto.

In questa occasione fu edificato il teatro che i Bussetani vollero dedicare a Giuseppe Verdi, loro figlio spirituale. Solo immedesimandosi nel burbero e schietto carattere di Verdi possiamo immaginare perché lui, da tempo in contrasto con i suoi compaesani, rei di non aver apprezzato il suo rapporto con Giuseppina Strepponi, non condivise quello “spreco” di denaro e non mise mai piede nel teatro protetto dalle mura della rocca.

Oggi la rocca è sede del Comune di Busseto, del Teatro e dell’ufficio turistico.

CATEGORIA
Monumenti
INDIRIZZO
Piazza Giuseppe Verdi
43011 Busseto
Italia