Verdi era un uomo dal temperamento inarrestabile, una persona concreta e oltre ad essere un musicista era anche un grande uomo d’affari schietto e dalle idee molto chiare.

Ormai anziano e con un ingente capitale a disposizione, seppe comprendere il disagio dei tanti musicisti che, in vecchiaia, non potevano permettersi un’esistenza serena. Per questo decise di progettare e finanziare a Milano una casa di riposo per cantanti e musicisti.

Fondata nel 1896 la struttura venne eretta in stile neogotico dall’architetto Camillo Boito, amico di Verdi, ma al progetto e alla esigenze degli artisti concorse lo stesso Maestro. Verdi  venne poi sepolto nell’oratorio della casa di riposo accanto alla moglie Giuseppina Strepponi.

 

CATEGORIA
Monumenti
INDIRIZZO
Piazza Michelangelo Buonarroti 29
20149 Milano
Italia